ADEMPIMENTI DI INIZIO ATTIVITA'


Quando un iscritto all’Albo inizia l’attività con apertura di P.IVA deve indicare come “codice attività” il numero 74.90.12 (che è quello identificativo della professione di Agrotecnico e di Agrotecnico laureato).

L’apertura di P.IVA è semplice ed avviene in modo gratuito (la si può fare presso l’Agenzia delle Entrate ovvero rivolgendosi ad un intermediario abilitato, come un Commercialista, un’Associazione imprenditoriale, ecc.).

L’indicazione del corretto “codice attività” è fondamentale, pertanto se si affida l’apertura della P.IVA ad un intermediario è necessario indicarglielo.

Nei 30 giorni successivi all’apertura della P.IVA ci si deve iscrivere alla Cassa di previdenza AGROTECNICI/ENPAIA (che per gli iscritti nell’Albo e per l’attività professionale sostituisce interamente l’INPS), anche in questo caso l’iscrizione è gratuità.

Chi inizia l’attività per la prima volta può fiscalmente usufruire del vantaggiosissimo “regime dei minimi”.

Gli Agrotecnici e gli Agrotecnici laureati, con “codice attività” 74.90.12 sono soggetti -come ogni altro libero professionista- agli Studi di settore (Studio VK24U).