COME SI ACCEDE ALL'ALBO: I DIPLOMATI

L'accesso all'Albo professionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati è altresì consentito ai diplomati in agraria, sia del vecchio che del nuovo ordinamento; i diplomi validi sono i seguenti:


> Agrotecnico
> Perito Agrario
> Tecnico in "Servizi per l'agricoltura e lo sviluppo rurale"
> Tecnico in "Agraria, agroalimentare e agroindustria"

Per accedere agli esami abilitanti questi soggetti devono avere:

- svolto diciotto mesi di pratica professionale certificata;

- oppure, prestato per almeno 18 mesi attività tecnica subordinata con mansioni tipiche della professione;

- oppure, frequentato un corso IFTS di almeno tre semestri, purché riconosciuto dall’Albo;

- oppure, frequentato un corso presso un ITS-Istituto Tecnico Superiore con indirizzo coerente con la professione;

- oppure, avere conseguito una coerente laurea o diploma universitario o frequentato una scuola diretta a fini speciali;

qualora un soggetto non concluda per intero uno dei percorsi suddetti ha facoltà di sommarli fra loro, per raggiungere globalmente il requisito dei 18 mesi richiesti per la partecipazione agli esami.

Per la validità dell'equipollenza degli altri citati titoli di studio con quello di "Agrotecnico" si rimanda all'apposita sezione.

Per la validità dell'equipollenza dei diplomi tecnici in "Scienze per l'agricoltura e lo sviluppo rurale" ed in "Agraria, agroalimentare ed agroindustria" con i precedenti diplomi in agraria si rimanda al parere dell'Ufficio di Gabinetto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca del 28 settembre 2015 prot. n. 27133.